Favignana - Marcello Tramandoni Photographer

Vai ai contenuti

Menu principale:

Favignana


Visualizza Foto


"La mattanza del tonno nel mare di Favignana"

  
La mattanza del tonno ha il suo epicentro nell'isola di Favignana .
E’ qui che ogni anno, seguendo collaudate tecniche, si allestisce la tonnara.
Nel mese di maggio i tonni, che da Gibilterra si dirigono lungo  le calde spiagge
del Mediterraneo verso i luoghi di riproduzione, restano intrappolati nel groviglio
delle reti sottomarine predisposte da mani esperte; essi, non   riuscendo  piu'  a
trovare una via di fuga, rimangono imprigionati  nella  cosiddetta  "camera della
morte".
   Il "rais" (termine arabo che significa "capo") e' il pilastro portante dei lavori
preparatori che si protraggono a Favignana per l'intero anno ed e' anche l'unico
responsabile delle operazioni di mattanza che egli sorveglia  da  un  piccolo
battello situato al centro di un quadrilatero di imbarcazioni sulle quali prendono posto i pescatori.
Ad un suo cenno gli addetti, sollevano le reti ed obbligano cosi' i tonni a
emergere in superficie entro uno specchio d'acqua sempre piu' ristretto: essi,
urtandosi l' un l' altro in preda allo spavento, vengono quindi arpionati, issati a
bordo e successivamente decapitati, perche' possa defluire il sangue prima che
si rapprenda a danno della qualita' delle loro carni.
   La "Sagra del tonno", oltre ad essere un’importante  evento  industriale  e
commerciale, rappresenta un'impressionante attrattiva per turisti che vi accorrono
in gran numero per fotografare e filmare il singolare spettacolo, le cui cruente
modalita' hanno molte analogie con la corrida spagnola.

Maurizio Vento


 
Torna ai contenuti | Torna al menu